Impatiens glandulifera Royle {ID 4172 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 6322
Avatar utente
aldo
Messaggi: 4635
Iscritto il: 14 dic 2007, 09:11
Nome: Aldo
Cognome: De Bastiani
Residenza(Prov): Cesiomaggiore (BL)
Località: Cesiomaggiore (BL)
Contatta:

Impatiens glandulifera Royle {ID 4172 0}

Messaggio da aldo »

Balsaminaceae: Balsamina ghiandolosa
Sedico (BL), 450 m, ago 2008
Foto di Aldo De Bastiani

S.Gottardo
Allegati
Impatiens glandulifera Royle1-1.JPG
Impatiens glandulifera Royle1-1.JPG (62.45 KiB) Visto 555 volte
Impatiens%20glandulifera%20Royle2-1.JPG
Impatiens%20glandulifera%20Royle2-1.JPG (58.87 KiB) Visto 242 volte
Impatiens%20glandulifera%20Royle3-1.JPG
Impatiens%20glandulifera%20Royle3-1.JPG (64.83 KiB) Visto 242 volte
Impatiens%20glandulifera%20Royle4-1.JPG
Impatiens%20glandulifera%20Royle4-1.JPG (84.83 KiB) Visto 242 volte
Ultima modifica di aldo il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 4 - 11 - 0}
La bellezza delle cose esiste nella mente che le contempla
Avatar utente
aldo
Messaggi: 4635
Iscritto il: 14 dic 2007, 09:11
Nome: Aldo
Cognome: De Bastiani
Residenza(Prov): Cesiomaggiore (BL)
Località: Cesiomaggiore (BL)
Contatta:

Re: Impatiens glandulifera Royle

Messaggio da aldo »

Balsaminaceae: Balsamina ghiandolosa
Sedico (BL), 450 m, ago 2008
Foto di Aldo De Bastiani

S.Gottardo
Allegati
Impatiens glandulifera Royle5-1.JPG
Impatiens glandulifera Royle5-1.JPG (76.1 KiB) Visto 542 volte
Impatiens%20glandulifera%20Royle6-1.JPG
Impatiens%20glandulifera%20Royle6-1.JPG (62.47 KiB) Visto 239 volte
Impatiens%20glandulifera%20Royle7-1.JPG
Impatiens%20glandulifera%20Royle7-1.JPG (66.09 KiB) Visto 239 volte
Impatiens%20glandulifera%20Royle8-1.JPG
Impatiens%20glandulifera%20Royle8-1.JPG (68.04 KiB) Visto 239 volte
La bellezza delle cose esiste nella mente che le contempla
Avatar utente
enzo.bona
Messaggi: 1050
Iscritto il: 01 feb 2008, 11:54
Nome: Enzo
Cognome: Bona
Residenza(Prov): Capo di Ponte (BS)
Località: Capo di Ponte (BS)

Re: Impatiens glandulifera Royle

Messaggio da enzo.bona »

Belle Foto di Aldo!
Da anni sto cercando di capire il comportamento di questa specie che è solita risalire le aste fluviali. A suo tempo, nella riunione dei floristi del Nord/Est che si tiene a Vicenza un paio di volte all'anno, avevo proposto una indagine sulle esotiche avventizie in modo di conoscere lo sato dei fatti, capirne i fattori che ne regolano l'aggressività e valutarene i comportamenti. Dopo l'Atlante Corologico delle Felci (ormai pubblicato) pensavo che questa fosse una utile direzione per la ricerca corologica. Non tutti, in quella sede, la pensavano come me e devo dire la verità che adducevano ragioni del tutto condivisibili, quali la difficoltà della raccolta delle informazioni. Per il modello matematico/interpretativo da utilizzare mi ero messo a disposizione e sarei ben stato lieto di sperimentare nuovi metodi con mappature non legate al quadrante CFCE (OGU). Mi rimane la voglia di capire come queste specie si diffondono e quale è la loro velocità di progressione nelle vallate alpine (ma anche appenniniche). E' chiaro che lsembra essere un fattore limitante...ma non è sempre vero! Negli inerbimenti delle piste da sci mi sono trovato specie "aliene" che però onestamente devo riconoscere hanno avuto attecchimento episodico.
In sintesi, penso che tutti noi abbiamo delle ottime conoscenze eper valutare questo nuovo fenomeno e possediamo anche la professionalità per affrontarlo.
Saluti,
Enzo
:)
Avatar utente
aldo
Messaggi: 4635
Iscritto il: 14 dic 2007, 09:11
Nome: Aldo
Cognome: De Bastiani
Residenza(Prov): Cesiomaggiore (BL)
Località: Cesiomaggiore (BL)
Contatta:

Re: Impatiens glandulifera Royle

Messaggio da aldo »

Ciao Enzo, ho notato negli ultimi anni più di una specie comportarsi come l'I. glandulifera; per esempio la Buddleja davidii che normalmente seguendo appunto la prima preferisce i greti dei fiumi piuttosto che le immediate vicinanze ai corsi fluviali, ancora l' Helianthus tuberosus il quale predilige i bordi delle strade e con esso in luoghi sporadici però, è presente in numero massiccio pure il Lilium bulbiferum.
Pensandoci bene, quando ero ragazzo, queste specie erano presenti nella pianura Trevigiana e nel Veneziano e non nei fiumi del Bellunese :cry:
Cordialmente ti saluto ;)
Aldo
La bellezza delle cose esiste nella mente che le contempla
Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8316
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Impatiens glandulifera Royle

Messaggio da AleAle »

enzo.bona ha scritto: In sintesi, penso che tutti noi abbiamo delle ottime conoscenze eper valutare questo nuovo fenomeno e possediamo anche la professionalità per affrontarlo.
Sono d'accordo che lo studio delle avventizie invasive sarebbe molto importante e che potrebbe essere un obiettivo per catalizzare le energie dei cercatori di piante.
In alcuni casi stanno sottraendo spazio alle piante originarie, soprattutto negli ambienti fluviali, che già hanno i loro problemi.
In questo momento non sono in grado di fare proposte.
Ma il tema "alloctone" è al centro dell'attenzione e presto speriamo che veda la luce una serie di studi coordinati dal Dipartimento di Biologia Vegetale di Roma, per il Ministero dell'Ambiente.
Già la compilazione di una lista nazionale e di liste regionali è stato un problema non da poco.
E' stata anche compilata una prima lista di "pesti", alloctone invasive.
Il Museo di Storia Naturale di Milano sta organizzando un convegno sul tema, che si terrà in novembre.
Potrebbe essere l'occasione per fare il punto e per proporre qualche iniziativa...
:)
Ciao

Ale
Avatar utente
enzo.bona
Messaggi: 1050
Iscritto il: 01 feb 2008, 11:54
Nome: Enzo
Cognome: Bona
Residenza(Prov): Capo di Ponte (BS)
Località: Capo di Ponte (BS)

Re: Impatiens glandulifera Royle

Messaggio da enzo.bona »

Si Ale, a Milano ci saremo! Fabrizio Martini e il "sottocristo" hanno lavorato parecchio per estrarre dal nostro mega database elaborazioni utili ad illustrae il fenomeno. Quindi Insieme a Federici, Fenaroli e Perico. effetueremo una comunicazione in quella sede.
Ciao,
Enzo
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”