Telemetro per usi naturalistici

Microscopi, binocoli, macchine fotografiche, GPS e ogni altro strumento da campo e di laboratorio

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7927
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da rededivad » 25 giu 2014, 17:48

Appena adesso mi è sorta una curiosità leggendo la tesi di cui sono correlatore, ovvero l'uso del telemetro a fini naturalistici, strumento che finora non avevo mai considerato.
Volevo sapere da qualcuno che l'ha usato in qualsiasi campo, fosse anche un campo di golf...
A me sconfiffera l'idea che possa essere utile per misurare con maggiore precisione le superfici su cui compio rilievi, la loro inclinazione e magari si può utilizzarlo anche per stimare con maggiore precisione l'altezza di alberi.
Grazie e :bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

Avatar utente
am78
Messaggi: 2725
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da am78 » 26 giu 2014, 15:02

Usato una volta per misurare l'altezza di una pianta con una triangolazione. Funziona bene se il soggetto da "mirare" è largo, visto che il puntamento è manuale e non sempre il rilevatore misura la distanza che vogliamo.
In alternativa si può usare una persona da posizionare come bersaglio per migliorare il risultato

Per misurare la distanza dal tronco non ho avuto problemi, ma per la cima non è stato facile. Dopo una decina di tentativi ho fatto la media delle distanze che mi parevano più verosimili (ho eliminato le piccole). Cmq ho confrontato il dato con chi lo usa spesso e l'altezza della pianta corrispondeva.



Sicuramente più comodo che arrampicarsi e misurarla con il metro da sarta
;) ;) :D :D

Per il tuo utilizzo, invece, è sicuramente comodo. Basta posizionare una persona o un oggetto come bersaglio (Es lo zaino o le bacchette con la maglietta appoggiata sopra).
Tieni presente che è uno strumento per geometri, quindi persone che fanno rilievi in coppia, uno misura e l'altro funge da bersaglio.

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7927
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da rededivad » 27 giu 2014, 09:04

Grazie Andrea.
Per caso hai idea di quanto potrebbe essere il budget minimo per avere qualcosa di decente?
Perché ho visto che il range parte da poche decine di euro a cifre spropositate...
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

Avatar utente
am78
Messaggi: 2725
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da am78 » 27 giu 2014, 09:15

No, avevo guardato qualcosa per lavoro anni fa, ma il mio capo non ne ha voluto sapere (prendiamo le misure a passi...... e poi si lamenta che i risultati non sono precisi)


Prova a consultare qulache forum o qualche sito specializzato per geometri, architetti o cacciatori. Sono le categorie che lo usano di più.
Cmq per il costo varia molto a seconda della precisione (filtri per migliorare il isultato con condizioni meteo non ottimali) e della distanza massima. Ho visto prezzi da poco più di 100 a 500 euro

http://www.ilbraccoitaliano.net/forum/s ... hp?t=35190

Questo prodotto Nikon sembra buono, compensa gli angoli e triangola da solo. Riesce a misurare l'altezza degli alberi. Però sono tra i più cari vista la marca
http://www.fotogino.com/index.php?page= ... &Itemid=55
http://www.fotogino.com/index.php?page= ... &Itemid=55

In ogni caso non prendere quelli a ultrasuoni sono più economici ma molto meno precisi. Se devi acquistare vai su telemetri laser

Avatar utente
am78
Messaggi: 2725
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da am78 » 27 giu 2014, 09:43

Ho letto qualcosa incuriosito dalla tua necessità. Sembra che tra i migliori sul mercato ci siano quelli della Leika, che partono da 105 euro e mi paiono un ottimi prodotti.
http://www.leicadisto.it/distanziometri-laser

Questo arriva a 60 metri, ha lo schermo retroilluminato e fa semplici calcoli trigonometrici.
http://www.leicadisto.it/distanziometri-laser/DISTO_D2

Altrimenti ci sono prodotti a 50 euro in più che comunicano al PC/tablet via Bluetooth
http://www.leicadisto.it/distanziometri ... disto-d110

Se invece ti serve con il clinometro i costi salgono parecchio, visto che integra anche funzioni trigonometriche complesse. Se poi la distanza da misurare aumenta ovviamente costano ancora di più.

A mio parere per l'utilizzo "naturalistico" in senso lato conviene prendere un telemetro semplice, economico e leggero; molto versatile ma economico. Si può misurare lo stesso l'altezza delle piante anche senza avere il clinometro integrato. Ad esempio acquistandone uno meccanico per pochi euro o con qualche trucco

Diverso invece se si vuole misurare le distanze su versanti compensando le quote.

Avatar utente
Enotria
Messaggi: 203
Iscritto il: 27 gen 2013, 01:32
Nome: Andrea
Cognome: Bosi
Residenza(Prov): Ferrara (FE)
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da Enotria » 27 giu 2014, 23:13

Uno strumento semplicissimo è questa specie di pistola con cui si traguarda la cima dell'albero o della montagna.
La tabella poi permette di calcolare l'altezza conoscendo la distanza.

Era usato negli eserciti DDR per valutare la distanza di una esplosione nucleare ed è dotato anche di un regolo circolare per il calcolo della quota di scoppio, dell'area di pericolosità, ecc.
MVC-665F.JPG
MVC-665F.JPG (70.86 KiB) Visto 4367 volte

Se vi interessa posso farvi avere altre foto.


:)
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7927
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da rededivad » 27 giu 2014, 23:20

Ringrazio entrambi gli Andrea per le risposte e sarei curioso di vedere atro su quest'ultimo strumento.
Grazie
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

Avatar utente
am78
Messaggi: 2725
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da am78 » 30 giu 2014, 17:37

La Zaiss fabbrica, o almeno fabbricava, strumenti ottici che non eano altro che l'evoluzione di quello fotografato.

Allego il collegamento ad una pagina specializzata che elenca le quattro tipologie principali di strumenti e le metodologie manuali per la misura

http://www.ricercaforestale.it/index.ph ... pageid=660

L'Ipsometro di Blume-Leiss è molto comodo da usare, ma non ho idea dei reali costi.
L'ho visto a 850 Euro on-line, ma forse si trova a meno.
Se non si fa di lavoro il Forestale o il topografo non ha senso comprarlo.
Con un clisimetro, o anche un clinometro, e qualche calcolo trigonometrico si ottiene la stessa cosa a costi nettamente inferiori.

Immagine

Avatar utente
am78
Messaggi: 2725
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da am78 » 30 giu 2014, 17:40

Con una breve ricerca ne ho trovato uno elettronico a 240 Euro

http://www.drawingcad.com/CM-HEC-MP---CM-HEC-MD.html

Avatar utente
wildmau
Messaggi: 50
Iscritto il: 20 gen 2011, 13:09
Nome: Maurizio
Cognome: Marrese
Residenza(Prov): Foggia (FG)
Località: Foggia
Contatta:

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da wildmau » 28 gen 2015, 13:35

esistono anche delle app per smartphone che funzionano relativamente bene,
poi dipende dalla precisione di cui si ha bisogno.

Lizard
Messaggi: 14
Iscritto il: 10 mag 2012, 21:08
Nome: Davide
Cognome: Danzi
Residenza(Prov): Verona (VR)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da Lizard » 28 gen 2015, 18:32

Io come ipsometro mi sono trovato bene con il suunto. Il mio professore di dendromentria sosteneva che gli strumenti digitali fossero poco pratici per via delle batterie dell'ingombro, del peso. "E poi se ti finisce in acqua si rompe, il Blume-Leiss se ne frega". :lol:
Per le superfici è pressochè inutile.

bruma
Messaggi: 2333
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da bruma » 28 gen 2015, 19:13

Vedo solo ora questo topic... e forse dico una stupidaggine... :oops:

...ma se si tratta di misurare le superfici in cui effettui rilievi, perché non usi un GPS, e poi scarichi i dati su pc e ricavi coordinate, percorsi, perimetro d'area, superficie, ecc. Non ho esperienza diretta ma credo sia possibile.

:bye:
Vincenzo

Avatar utente
am78
Messaggi: 2725
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Telemetro per usi naturalistici

Messaggio da am78 » 01 feb 2015, 13:16

Il gps è ottimo per aree grandi, dove l'errore dello strumento diventa insignificante.

Nelle aree "piccole" (inferiori all'ettaro) l'errore è molto alto. Di solito i migliori hanno errori dichiarati di 2-3 m (ma io considererei sempre 5).... che su distanze brevi è un'enormità

Per gli altri casi è ottimo. Lo uso regolarmente. Ormai tutti i cellulari moderni sono in grado di fare da GPS e caricare app cartografiche di ogni tipo

Rispondi

Torna a “Gli strumenti del naturalista”