Limonium ionicum Brullo {ID 4662}

Foto della flora italiana (NON inserire argomenti nuovi, ulteriori messaggi SOLO per segnalare errori)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO per segnalare errori nella determinazione. Messaggi di altra natura verranno pertanto immediatamente eliminati
Rispondi
bruma
Messaggi: 2417
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Limonium ionicum Brullo {ID 4662}

Messaggio da bruma » 05 lug 2014, 22:23

Limonium ionicum Brullo
Plumbaginaceae: Limonio del Mar Ionio
Taormina (ME), 3 m, giu 2014
Foto di Vincenzo Volonterio
Allegati
IMG_7735b Limonium.jpg
IMG_7735b Limonium.jpg (168.99 KiB) Visto 942 volte
IMG_7733 Limonium.jpg
IMG_7733 Limonium.jpg (139.75 KiB) Visto 942 volte

bruma
Messaggi: 2417
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Re: Limonium ionicum Brullo

Messaggio da bruma » 05 lug 2014, 22:25

Limonium ionicum Brullo
Plumbaginaceae: Limonio del Mar Ionio
Taormina (ME), 3 m, giu 2014
Foto di Vincenzo Volonterio
Allegati
IMG_7754 Limonium.jpg
IMG_7754 Limonium.jpg (120.01 KiB) Visto 941 volte
IMG_7761 Limonium.jpg
IMG_7761 Limonium.jpg (171.21 KiB) Visto 941 volte

bruma
Messaggi: 2417
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Re: Limonium ionicum Brullo

Messaggio da bruma » 05 lug 2014, 22:26

Limonium ionicum Brullo
Plumbaginaceae: Limonio del Mar Ionio
Taormina (ME), 3 m, giu 2014
Foto di Vincenzo Volonterio
Allegati
IMG_7732b Limonium.jpg
IMG_7732b Limonium.jpg (171.95 KiB) Visto 940 volte
IMG_7758 Limonium.jpg
IMG_7758 Limonium.jpg (114.76 KiB) Visto 940 volte

bruma
Messaggi: 2417
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Re: Limonium ionicum Brullo

Messaggio da bruma » 05 lug 2014, 22:26

Limonium ionicum Brullo
Plumbaginaceae: Limonio del Mar Ionio
Taormina (ME), 3 m, giu 2014
Foto di Vincenzo Volonterio
Allegati
IMG_7750b Limonium.jpg
IMG_7750b Limonium.jpg (165.7 KiB) Visto 940 volte

Avatar utente
gianleonardo
Moderatore
Messaggi: 3256
Iscritto il: 08 set 2011, 21:51
Nome: Gianleonardo
Cognome: Allasia
Residenza(Prov): Roma (RM)

Re: Limonium ionicum Brullo

Messaggio da gianleonardo » 06 lug 2014, 09:01

Ciao Vincenzo,

non ho con me il Pignatti, dove c'è una bella mappa della Sicilia con tutti gli endemismi del genere Limonium, nè la chiave dei Limonium siciliani.
Comunque, girando su internet sembra che le uniche due specie della zona di Taormina siano il L. ionicum Brullo ed il L. tauromenitanum Brullo, quest'ultimo però presente solo su substrato lavico.
Potrebbe essere, quindi, il L. ionicum Brullo da te ipotizzato. Peraltro, ne parla pure quest'articolo dell'Università di Catania

http://www.cutgana.unict.it/aree-protet ... sola-bella

Aspettiamo, però, i pareri dei nostri amici siciliani.

Un :bye: da Gianleonardo

bruma
Messaggi: 2417
Iscritto il: 19 mag 2010, 18:21
Nome: Vincenzo
Cognome: Volonterio
Residenza(Prov): Sorisole (BG)

Re: Limonium ionicum Brullo

Messaggio da bruma » 06 lug 2014, 15:51

Grazie Gianleonardo; confermi la mia ipotesi. Io ho le indicazioni di Pignatti ma, non avendo rilevato misure esatte, l'unico carattere "valido" è quello relativo al luogo di crescita, cioè uno scoglio calcareo.
Vediamo se passano gli amici siciliani. ;)

:bye:

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14878
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Limonium ionicum Brullo

Messaggio da F. Fen. » 01 ago 2014, 05:28

La spiegazione di Gianleonardo non lascia aperte altre possibilità, pertanto... ;)
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”