Formicidae: Lasius (Lasius) emarginatus (Olivier, 1792)

Rispondi
Avatar utente
adelina
Messaggi: 1449
Iscritto il: 11 gen 2008, 10:35
Nome: Adelina
Cognome: Alice
Residenza(Prov): Mele (GE)
Località: Mele (GE)

Formicidae: Lasius (Lasius) emarginatus (Olivier, 1792)

Messaggio da adelina » 23 set 2014, 18:07

Mele (GE), 480 m. set 2014
Foto di Adelina Alice


Hymenoptera- Formicidae- Camponotus (?)

Formicaio costruito sotto un acero secco e comprendente anche una pianta di Solanacea con afidi.
C'era una grande attività (poco visibile peraltro) per trasportare all'esterno segatura.
Potrebbe essere Camponotus sp.
Grazie
Adelina
Allegati
IMG_0147.JPG
IMG_0147.JPG (115.86 KiB) Visto 1472 volte
IMG_0148.JPG
IMG_0148.JPG (188.56 KiB) Visto 1472 volte
Se ami un fiore, non coglierlo, perchè se lo cogli esso muore e smette di essere ciò che amavi: lascialo stare; amare non significa possedere, ma apprezzare (Osho Rajneesh)
Le foreste precedono i popoli, i deserti li seguono (F. R. de Chateaubriand)

Avatar utente
adelina
Messaggi: 1449
Iscritto il: 11 gen 2008, 10:35
Nome: Adelina
Cognome: Alice
Residenza(Prov): Mele (GE)
Località: Mele (GE)

Re: Formicidae: Lasius (Lasius) emarginatus (Olivier, 1792)

Messaggio da adelina » 23 set 2014, 18:08

...
Allegati
IMG_0150.JPG
IMG_0150.JPG (156.9 KiB) Visto 1471 volte
IMG_0151.JPG
IMG_0151.JPG (185.25 KiB) Visto 1471 volte
Se ami un fiore, non coglierlo, perchè se lo cogli esso muore e smette di essere ciò che amavi: lascialo stare; amare non significa possedere, ma apprezzare (Osho Rajneesh)
Le foreste precedono i popoli, i deserti li seguono (F. R. de Chateaubriand)

Avatar utente
adelina
Messaggi: 1449
Iscritto il: 11 gen 2008, 10:35
Nome: Adelina
Cognome: Alice
Residenza(Prov): Mele (GE)
Località: Mele (GE)

Re: Formicidae: Lasius (Lasius) emarginatus (Olivier, 1792)

Messaggio da adelina » 23 set 2014, 18:09

...
Allegati
IMG_0152.JPG
IMG_0152.JPG (91.16 KiB) Visto 1471 volte
IMG_0155.JPG
IMG_0155.JPG (176.28 KiB) Visto 1471 volte
Se ami un fiore, non coglierlo, perchè se lo cogli esso muore e smette di essere ciò che amavi: lascialo stare; amare non significa possedere, ma apprezzare (Osho Rajneesh)
Le foreste precedono i popoli, i deserti li seguono (F. R. de Chateaubriand)

Avatar utente
jaan
Messaggi: 84
Iscritto il: 16 lug 2013, 09:43
Nome: Vincenzo
Cognome: Gentile
Residenza(Prov): Napoli (NA)

Re: Formicidae: Lasius (Lasius) emarginatus (Olivier, 1792)

Messaggio da jaan » 25 set 2014, 19:33

Le formiche inquadrate sono Lasius (Lasius) emarginatus. La segatura non è certo opera loro, al massimo la hanno solo "lavorata" per farci quei cunicoli. Il ceppo di legno che si vede nella prima foto (con la corteccia sollevata) è probabilmente abitato da larve xilofaghe o, ancora più probabilmente dato che la segatura in realtà è composta da lunghe e grosse schegge, da formiche carpentiere (es: Camponotus vagus). Di solito sono loro a fare questi bei mucchi.
Vade ad formicam...

Avatar utente
jaan
Messaggi: 84
Iscritto il: 16 lug 2013, 09:43
Nome: Vincenzo
Cognome: Gentile
Residenza(Prov): Napoli (NA)

Re: Formicidae: Lasius (Lasius) emarginatus (Olivier, 1792)

Messaggio da jaan » 30 set 2014, 04:36

Lasius emarginatus è una specie terricola. Non entra quindi solitamente in competizione con i Camponotus arboricoli. Tuttavia come altri Lasius tende a creare dependance per "incubare" la covata un po' tutto intorno al nido, compreso nel legno. Ma comunque non credo sarebbero riuscite a cacciare una colonia di Camponotus vagus tanto matura da produrre tutta quella segatura. Innanzitutto se non è un ceppo, ma un albero intero, è possibile che il nido di Camponotus sia molto più in alto e quindi anche se i Lasius hanno occupato la base non entrano strettamente in contatto. Poi quella dei Camponotus è solo un'ipotesi, l'unica cosa certa è che quella segatura non può assolutamente essere stata prodotta dai Lasius.
Vade ad formicam...

Rispondi

Torna a “Hymenoptera”