Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3368
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da Silvano Radivo » 13 ott 2014, 15:08

Ci troviamo al confine tra micologia e zoologia...privilegio quest'ultima, ignorando la classificazione scientifica di entrambe le creature.
L'animaletto si dedica a divorare con impegno il fungo, avendone già abbondantemente approfittato, come si vede.
Agli esperti l'attribuzione corretta dei nomi scientifici.
Grazie,
Silvano :bye:
Allegati
rago_ 0011.jpg
rago_ 0011.jpg (192.11 KiB) Visto 1246 volte

Avatar utente
RockHoward
Messaggi: 1144
Iscritto il: 06 gen 2013, 17:16
Nome: Nicolò
Cognome: Parrino
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da RockHoward » 13 ott 2014, 17:26

Ciao Silvano,
il mollusco terrestre senza conchiglia (comunemente chiamato "limaccia") appartiene alla famiglia delle Arionidae e all'ordine dei Pulmonatala. Il suo nome scientifico è Arion vulgaris.

Quest'anno i prati ed i bosci della fascia collinare ne sono pieni.

Per quanto riguarda il fungo, anche se è una materia che prediligo, non ti posso essere d'aiuto perchè mancano tanti elementi identificativi. :)

:bye: :bye:
Nicolò Parrino

Un fiore schiacciato sotto ai piedi si vendica donando l'ultimo suo profumo. (Anonimo)

Avatar utente
Speleologo
Messaggi: 194
Iscritto il: 12 mar 2014, 18:49
Nome: Carlo Alberto
Cognome: Varlani
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da Speleologo » 13 ott 2014, 17:31

Per la lumaca, credo Arion rufus o Arion vulgaris. Autori dicono che solo con la dissezione dell'apparato riproduttore sia possibile optare per l'una o l'altra specie. Se è un esemplare giovane, allora si potrebbe azzardare - dal colore mattone-bruno - e dire che sia Arion rufus (ma, ripeto, per quanto ne so, la discriminazione tra le due specie è difficile...)

Ciao :bye:

Carlo
Non ho ancora capito se l'anima è la residenza del cuore oppure se nel cuore ci abita l'anima. Ma una cosa è certa: chi possiede un cuore grande, ha sempre un'anima meravigliosa (P.Felice)

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7996
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da rededivad » 13 ott 2014, 18:16

Vero che la distinzione tra le specie nominate a rigore si può fare, negli individui adulti, solo con analisi dei genitali.
Basandosi sulla distribuzione è più probabile che si tratti di A. vulgaris, in quanto A. rufus sembra sia limitata all'Italia del nord-ovest.
Arion vulgaris è una delle 100 specie esotiche invasive più pericolose d'Europa, che può creare ibridi proprio con A. rufus e A. ater, specie solo nord Europea.

P.S. Potresti inserire i dati stazionali?
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein

Avatar utente
Speleologo
Messaggi: 194
Iscritto il: 12 mar 2014, 18:49
Nome: Carlo Alberto
Cognome: Varlani
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da Speleologo » 13 ott 2014, 18:44

È vero, i dati stazionali ci permettono di avvicinarci con ristretti margini di errore all'identificazione tassonomica. Così come è stata prospettata la foto (mancante di questi dati) le supposizioni sono lecite, in uno o nell'altro senso

Carlo
Non ho ancora capito se l'anima è la residenza del cuore oppure se nel cuore ci abita l'anima. Ma una cosa è certa: chi possiede un cuore grande, ha sempre un'anima meravigliosa (P.Felice)

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7996
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da rededivad » 13 ott 2014, 18:56

Vero, ma di solito Silvano posta foto friulane.
Aspettiamo i dati per confermare l'ipotesi più probabile.
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3368
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Arionidae: Arion vulgaris Moquin-Tandon, 1855 - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da Silvano Radivo » 13 ott 2014, 20:22

Intanto grazie a tutti.
Riguardo al fungo, da poco esperto, ipotizzerei Collybia sp. (se ancora si chiama così...).
Aggiungo i dati stazionali:
Monte di Ragogna (UD), 500 m, ott 2014. :bye: :bye: :bye:
S.

Rispondi

Torna a “Molluschi”