Viscum album L. {ID 8349}

Foto della flora italiana (NON inserire argomenti nuovi, ulteriori messaggi SOLO per segnalare errori)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO per segnalare errori nella determinazione. Messaggi di altra natura verranno pertanto immediatamente eliminati
Rispondi
Avatar utente
Robi89
Messaggi: 321
Iscritto il: 30 ago 2009, 12:25
Nome: Roberto
Cognome: Piazza
Residenza(Prov): Triuggio (MB)
Località: Canonica di Triuggio

Viscum album L. {ID 8349}

Messaggio da Robi89 » 28 dic 2015, 19:37

Viscum album L.
Viscaceae: Vischio
Val Darengo (CO), 700 m, Dic 2015
Foto di Roberto Piazza
Allegati
IMG_0690.jpg
IMG_0690.jpg (129.01 KiB) Visto 529 volte
Ultima modifica di Robi89 il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 2 - 27}

Avatar utente
myriam traini
Messaggi: 2387
Iscritto il: 22 giu 2011, 16:43
Nome: Myriam
Cognome: Traini
Residenza(Prov): Bergamo (BG)

Re: Viscum album L.

Messaggio da myriam traini » 28 dic 2015, 20:13

Bella foto! Io il vischio lo cerco e non lo trovo mai, in Bergamasca è raro. :applauso: :applauso:
:bye: Myriam
Nomina si nescis perit et cognitio rerum (L.)

egidio

Re: Viscum album L.

Messaggio da egidio » 28 dic 2015, 20:32

myriam traini ha scritto:Bella foto! Io il vischio lo cerco e non lo trovo mai, in Bergamasca è raro. :applauso: :applauso:
:bye: Myriam
Concordo: bella img e bel ritrovamento. Anche in questo settore Appenninico, più che raro è eccezionale: non esiste praticamente più... fu raccolto a suo tempo dai 'fiorai' della pianura il poco che cresceva sui grandi alberi da frutto dell'Alto Appennino. Sarà pure la rarefazione della Tordela (Turdus viscivorus...), il fatto è che io, su questi monti, non credo di averlo mai visto. Ne ho visto molto in Romania, mi dicono essere pure frequente in Francia.
e.

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”