Amaranthus hybridus subsp. cruentus (L.) Thell. {ID 609 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 83880
Avatar utente
marcolarosa
Messaggi: 157
Iscritto il: 21 ago 2015, 09:37
Nome: Marco
Cognome: La Rosa
Residenza(Prov): San Miniato (PI)

Amaranthus hybridus subsp. cruentus (L.) Thell. {ID 609 0}

Messaggio da marcolarosa »

Amaranthus cruentus L.
Amaranthaceae: amaranto cruento, amaranto paniculato
San Miniato (PI), 150 m, set 1993
Foto di Marco La Rosa
Allegati
1.jpg
1.jpg (62.58 KiB) Visto 484 volte
2.jpg
2.jpg (90.57 KiB) Visto 484 volte
Ultima modifica di marcolarosa il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 8 - 73 - 0}
Noi non vogliamo sperare niente / il nostro sogno è la realtà
da continente a continente / questa terra ci basterà
Duilio Iamonico
Messaggi: 183
Iscritto il: 28 mar 2009, 16:42
Nome: Duilio
Cognome: Iamonico
Residenza(Prov): Roma (RM)

Re: Amaranthus hybridus subsp. cruentus (L.) Thell.

Messaggio da Duilio Iamonico »

Belle foto, molto belle, ma non utili per una sicura determinazione.

Siamo in Amaranthus L. subgen. Amaranthus, includente specie molto simili tra loro, tra cui le citate Am. hybridus L. e Am. cruentus L. Nel caso fosse una di queste due saremmo nella sect. Hybrida Mosyakin & K.R.Robertson.

La colorazione rossa delle infiorescenze, così come quella delle foglie o dei fusti non possono essere considerati caratteri diagnostici, almeno se presi da soli. Sia Am. cruentus (specialmente nelle forme coltivate), sia Am. hybridus (pur se meno frequentemente), posso avere infiorescenze di questo bell'amaranto.
Ciò che è necessario osservare (in tutto il genere Amaranthus!) sono i fiori, ovvero tepali, brattee (struttura e dimensioni) e loro rapporti reciproci di lunghezza.
Am. cruentus ha brattee relativamente più brevi di Am. hybridus, così come ben evidenziato nella chiave postata in una delle risposte di questa discussione.
Si potrebbe avere un immagine ravvicinata dei fiori, o meglio, di alcuni fiori previo distacco dall'infiorescenza?


In conclusione, per ora: Amaranthus subgen. Amaranthus


Duilio
Duilio
Avatar utente
marcolarosa
Messaggi: 157
Iscritto il: 21 ago 2015, 09:37
Nome: Marco
Cognome: La Rosa
Residenza(Prov): San Miniato (PI)

Re: Amaranthus hybridus subsp. cruentus (L.) Thell.

Messaggio da marcolarosa »

Amaranthus cruentus L.
Amaranthaceae: amaranto cruento, amaranto paniculato
San Miniato (PI), 150 m, set 1993
Foto di Marco La Rosa

olim A. paniculatum L.

Caro Duilio,
ci incontriamo anche qui.
Ti accontento mandando un'immagine di alcuni fiori prelevati dal mio foglio d'erbario.
L'unica informazione aggiuntiva che posso dare è che foglio e foto si riferiscono allo stesso individuo.
Ciao,
Marco
Allegati
Amaranthus.jpg
Amaranthus.jpg (34.45 KiB) Visto 483 volte
Noi non vogliamo sperare niente / il nostro sogno è la realtà
da continente a continente / questa terra ci basterà
Duilio Iamonico
Messaggi: 183
Iscritto il: 28 mar 2009, 16:42
Nome: Duilio
Cognome: Iamonico
Residenza(Prov): Roma (RM)

Re: Amaranthus hybridus subsp. cruentus (L.) Thell.

Messaggio da Duilio Iamonico »

Caro Marco,

si ci incontriamo anche qui :D
Le foto che posti evidenziano anzitutto che le brattee hanno bordi membranosi che si interrompono bruscamente alla metà circa della lunghezza totale. Per questo motivo siamo tra Am. hybridus e Am. cruentus. A quanto riesco a vedere, le brattee sono più lunghe dei tepali, ma - pare - poco di più (non più di 1,5 volte), per cui direi che la determinazione è corretta: Am. cruentus L. :applauso:
Duilio
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”