Clematis alpina (L.) Mill. {ID 2190}

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Clematis alpina (L.) Mill. {ID 2190}

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 13:52

Clematis alpina (L.) Mill.
Gard. Dict., ed. 8. n. 9 (1768)

Basionimo: Atragene alpina L. - Sp. Pl.: 542 (1753)

Ranunculaceae

Clematide alpina, Vitalbino dei sassi, Deutsch: Alpen-Waldrebe
English: Alpine clematis
Français: Clématite des Alpes


Forma Biologica: P lian - Fanerofite lianose. Piante legnose incapaci di reggersi da sole e quindi con portamento rampicante.

Descrizione: Pianta perenne a portamento lianiforme, con radici pollonifere (possibilità di generare altre piante direttamente dalla radice stessa).
Fusti legnoso-lianosi, volubili, lunghi fino a 4 m, di color verde bruno da giovani, poi rossicci, lisci, solcati longitudinalmente e a sezione grossolanamente esagonale.
Gemme grosse, verticillate, ogivali, ad apice acuminato e provviste di brattee rossicce.
Foglie caduche opposte (a volte verticillate), con picciolo lungo 4-8 cm, talora volubile, doppiamente ternate a lamina glabra verde chiara, lunga quanto il picciolo, ovale o romboidale, più o meno appuntita, a margine seghettato o dentato.
Fiori ascellari, singoli, a lungo peduncolo (5-15 cm), solitamente reclinati verso il basso, provvisti di falsa corolla campanulata formata da 4 sepali petaloidi lanceolati (3-5 x 0,5-1 cm), color azzurro-violetto, ma talvolta celeste, soffusi di tenue e cortissima peluria; petali trasformati in nettarii, spatolati o staminoidi, lunghi metà dei sepali, di color bianco-giallastro; numerosi stami con antere gialle; ovario con vari stili pelosi riuniti in un fascetto più corto degli stami.
Frutti ad acheneto piumoso, con singoli acheni lunghi circa 3 cm, riuniti in un apocarpo (non concresciuti) fino a 100 elementi.

Tipo corologico: Circum-Artico-Alp. - Zone artiche dell'Eurasia e Nordamerica e alte montagne della zona temperata.
Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: maggio-agosto.

Distribuzione in Italia: Elemento artico-alpino ad ampio areale di diffusione, però sporadico e con areale frammentato.
In Italia è presente nelle regioni alpine, Liguria inclusa, come appendice meridionale di un nucleo areale austro-pannonico; le segnalazioni di presenza sull'Appennino settentrionale sono molto vecchie (anteriori al 1900) e in seguito non più confermate.
Pianta non frequente né socievole, vegeta in boschi radi e boscaglie montane e subalpine, cespuglieti subalpini, mughete, rupi, di preferenza su calcare; da 800 a 1900(2400) m di quota.

Immagine


Note, possibili confusioni: Clematis integrifolia L., con foglie intere lanceolate e fiori violetti a petali lanceolati, segnalata fino a qualche decennio fa solo in FVG in zone planiziali, non è più stata ritrovata. Altre congeneri hanno fiori bianchi o giallo-verdastri e foglie semplicemente pennate (Clematis vitalba L.), bipennate (Clematis flammula L.), pennate sempreverdi coriacee (Clematis cirrhosa L., che vive nell'Italia meridionale ed isole). Clematis viticella L. ha petali roseo-violetti, però obovati-ottusi, foglie divise a segmenti ovali-lanceolati con margine intero, frutti non piumosi e vegeta da 0 a 600 m s.l.m.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva dal greco "klemàtis", col quale anticamente si indicavano varie specie di piante rampicanti.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale tossica

Le piante di questo genere contengono tutte principi sedativi, lassativi, anticellulitici. Per uso esterno si usano decotti, tinture e cataplasmi come cicatrizzanti di ulcere e pustole e contro artriti, sciatiche e nevriti.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Pignatti S. - Flora d'Italia - 1982 Edagricole
Arrighetti A. & D. - Il margine del bosco - 1976 Ed. Manfrini
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di) - An annotated checklist of the Italian vascular flora - 2005 Palombi Editori
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Silvano Radivo

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:47

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Resia(UD),1050m,Giu 2006
Foto di Silvano Radivo
Allegati
1Cle_alp.jpg
1Cle_alp.jpg (196.46 KiB) Visto 5992 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:49

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Tarvisio(UD),1000m,Giu 2008
Foto di Silvano Radivo
Allegati
2Cle_alp.jpg
2Cle_alp.jpg (194.54 KiB) Visto 5987 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:50

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Resia(UD),1050m,Giu 2006
Foto di Silvano Radivo
Allegati
3Cle_alp.jpg
3Cle_alp.jpg (187.96 KiB) Visto 5981 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:51

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Resia(UD),1050m,Giu 2006
Foto di Silvano Radivo
Allegati
4Cle_alp.jpg
4Cle_alp.jpg (186.3 KiB) Visto 5979 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:53

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Resia(UD),1050m,Giu 2006
Foto di Silvano Radivo
Allegati
5aCle_alp.jpg
5aCle_alp.jpg (146.52 KiB) Visto 5973 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:55

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Chiusaforte(UD),1500m,ago 2008
Foto di Silvano Radivo
Allegati
5Cle_alp.jpg
5Cle_alp.jpg (197.98 KiB) Visto 5970 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3373
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Silvano Radivo » 31 dic 2008, 16:56

Clematis alpina (L.) Mill.
Ranunculaceae: Clematide alpina
Chiusaforte(UD),1500m,ago 2008
Foto di Silvano Radivo
Allegati
6Cle_alp.jpg
6Cle_alp.jpg (193.81 KiB) Visto 5964 volte

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9658
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Anja » 23 gen 2013, 23:42

Clematis alpina (L.) Mill.

Prato Carnico (UD), 800 m, mag 2010
Foto di Nicolò Parrino
DSCN0271.JPG
DSCN0271.JPG (174.33 KiB) Visto 4906 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9658
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Anja » 23 gen 2013, 23:43

Clematis alpina (L.) Mill.

Prato Carnico (UD), 800 m, mag 2010
Foto di Nicolò Parrino
DSCN0274.JPG
DSCN0274.JPG (175.69 KiB) Visto 4906 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9658
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Clematis alpina (L.) Mill. - Clematide alpina

Messaggio da Anja » 02 feb 2017, 17:56

Clematis alpina (L.) Mill.

Limone P.te (CN), 2120 m, set 2016
Foto di Giacomo Bellone
Clematis_alpina_Giacomo_Bellone.jpg
Clematis_alpina_Giacomo_Bellone.jpg (210.36 KiB) Visto 2736 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”