Ophrys funerea Viv. {ID 10446} - Ofride scura

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15638
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Ophrys funerea Viv. {ID 10446} - Ofride scura

Messaggio da Marinella Zepigi » 26 gen 2009, 20:27

Ophrys funerea Viv.
Fl. Cors. Prodr. 15 (1824)

Ophrys hespera Devillers-Tersch. & Devillers, Ophrys fusca subsp. funerea (Viv.) Arcang., Ophrys fusca Link, Ophrys fusca auct. Fl. Ital. p.p., Ophrys zonata Devillers-Tersch. & Devillers

Orchidaceae

Ofride scura, Ofride funerea, Deutsch: Braune Ragwurz
English: Brown bee orchid
Español: Orquídea abeja negra
Français: Ophrys brun


Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: Pianta perenne, estremamente polimorfa, con fusto eretto, robusto; altezza 10÷30 cm.
Le foglie inferiori larghe e corte, sono disposte a rosetta.
L'infiorescenza è lassa generalmente 2÷8 fiori, di dimensioni variabili; le brattee sono poco più lunghe dell'ovario. Il perigonio è di colore verdino, a volte con sfumature giallastre; i tepali esterni di colore verde chiaro, quelli laterali asimmetrici e ovati, ± patenti, il mediano con apice arrotondato e ripiegato a cappuccio a coprire il ginostemio; tepali interni di colore quasi uguale a quelli esterni, talvolta più scuri e soffusi di bruno-rossiccio, di dimensioni inferiori, stretti e con apice troncato. Labello un po' convesso, trilobo ± allungato, pendente, il lobo mediano + lungo dei laterali e leggermente bilobo, vellutato, villoso e da bruno-rossastro a bruno-nerastro nella metà apicale, nella metà basale glabro, da grigiastro a bluastro, talvolta con macchie e strie più scure.

Nessun Tipo corologico definito

Antesi: marzo÷giugno

Habitat: Pascoli magri, garighe, incolti, cespuglieti, terreni sassosi, su suolo calcareo, da 0 a 600 m s.l.m..

Immagine


Note di Sistematica: Nel genere Ophrys, le diverse specie hanno un aspetto complessivamente abbastanza simile ed è il labello la parte morfologicamente più rilevante. Il labello ha pigmentazione che richiama la forma di insetti e di ragni; i fiori all'ascella di un brattea, sono pochi e spaziati, ± rivolti dalla medesima parte e distribuiti lungo lo stelo.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere fu fissato da Linneo nel 1737, deriva dal greco "ophrýs"= sopracciglio, forse perché questi fiori venivano utilizzati per ricavarne tinture per sopracciglia e capelli (lo riferisce Plinio), o forse per la forma dei tepali interni, che in alcune specie si presentano stretti e allungati, simili appunto a sopracciglia. Sembra che gli antichi greci usassero questo termine per designare l'intera famiglia delle Orchidacee. Il nome specifico da "fúnus" funerale: perché piante associate al culto dei morti o perché ritenute funeste, o per il colore scuro del labello.

Attenzione: Come tutte le Orchidaceae è protetta dalla Convenzione di Washington.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
Rossi W., 2002 - Orchidee d'Italia. Quad. Cons. Natura, 15, Min. Ambiente - Ist. Naz. Fauna Selvatica.
Royal Botanic Garden, Kew-World checklist
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
The International Plant Names Index (IPNI)


Scheda realizzata da Marinella Zepigi
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15638
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Ophrys fusca Link - Ofride scura

Messaggio da Marinella Zepigi » 17 mag 2013, 20:29

Ophrys funerea Viv.

Appennino Tosco-emiliano, 850 m, mag 2008
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Ophrys_fusca_fusca_1.jpg
Ophrys_fusca_fusca_1.jpg (131.95 KiB) Visto 3344 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15638
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Ophrys fusca Link - Ofride scura

Messaggio da Marinella Zepigi » 17 mag 2013, 20:31

Ophrys funerea Viv.

Corbellino Donceto Travo (PC), 570 m, mag 2008
Foto di Enrico Romani
Allegati
Ophrys_fusca_fusca_2.jpg
Ophrys_fusca_fusca_2.jpg (110.12 KiB) Visto 3344 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9619
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Ophrys funerea Viv. - Ofride scura

Messaggio da Anja » 22 nov 2018, 16:10

Ophrys funerea Viv.

Biforca di San Leo (RN), 500 m, mag 2016
Foto di Giancarlo Paganelli
Ophrys_fusca_s_3059.jpg
Ophrys_fusca_s_3059.jpg (63.15 KiB) Visto 694 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9619
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Ophrys funerea Viv. - Ofride scura

Messaggio da Anja » 22 nov 2018, 16:12

Ophrys funerea Viv.

Monte Angiano R.N. Canale Monterano (RM), 250 m, apr 2016
Foto di Alberto Manganaro
DSCN9207 - Copia.JPG
DSCN9207 - Copia.JPG (50.52 KiB) Visto 693 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9619
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Ophrys funerea Viv. - Ofride scura

Messaggio da Anja » 22 nov 2018, 16:16

Ophrys funerea Viv.

Isola d'Elba (LI), 120 m, apr 2010
Foto di Giuliano Frangini
4980_2.jpg
4980_2.jpg (62.43 KiB) Visto 692 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9619
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Ophrys funerea Viv. - Ofride scura

Messaggio da Anja » 22 nov 2018, 16:16

Ophrys funerea Viv.

Isola d'Elba (LI), 120 m, apr 2010
Foto di Giuliano Frangini
4990 (2).jpg
4990 (2).jpg (53.43 KiB) Visto 691 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9619
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Ophrys funerea Viv. - Ofride scura

Messaggio da Anja » 22 nov 2018, 16:20

Ophrys funerea Viv

Corbellino Donceto Travo (PC), 570 m, mag 2008
Foto di Enrico Romani
Ophrys_funerea_subsp_fusca_6da610d1.jpg
Ophrys_funerea_subsp_fusca_6da610d1.jpg (97.24 KiB) Visto 690 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”